Proroga smart working semplificato fino al 31/08/2022

06/06/2022

Gentili Clienti,

il 23 maggio 2022 è stata pubblicata nella Gazzetta ufficiale la legge 19 maggio 2022 n. 52 recante “disposizioni urgenti per il superamento delle misure di contrasto alla diffusione dell’epidemia da COVID-19”, con tale provvedimento i datori di lavoro potranno continuare a beneficiare del lavoro agile semplificato fino al 31/08/2022.

 

PROROGA SMART WORKING SEMPLIFICATO

Fino al 31 agosto 2022 i datori di lavoro privati:

  • possono comunicare, in via telematica, al Ministero del lavoro e delle politiche sociali i nominativi dei lavoratori in modalità semplificata;
  • possono ricorrere al lavoro agile per ogni rapporto di lavoro subordinato, senza stipulare un accordo individuale.

 

Il lavoro agile sta diventando uno strumento di organizzazione del lavoro che potrà essere utilizzato anche dopo il periodo di vigenza della normativa semplificata.

 

SMART WORKING E PROTOCOLLI DI SICUREZZA

Il lavoro agile è presente nel Protocollo sulle misure per il contrasto e il contenimento della diffusione del Covid-19 nei luoghi di lavoro, protocollo sottoscritto da Governo e Parti sociali il 6 aprile 2021 e confermato nei giorni scorsi fino al 30 giugno 2022, il quale raccomanda il massimo utilizzo, ove possibile, dello smart working e del lavoro da remoto da parte dei datori di lavoro privati in ottica prevenzionistica.

 

SMART WORKING E NUOVA ORGANIZZAZIONE AZIENDALE

Le parti sociali hanno sottoscritto un apposito protocollo al fine di incentivare l’utilizzo del lavoro agile nella contrattazione collettiva nell’interesse:

  • dei lavoratori al fine di migliorare la conciliazione dei tempi di vita e di lavoro;
  • dei datori di lavoro per una organizzazione più produttiva e snella.

 

Pertanto anche dopo questo periodo, attraverso la sottoscrizioni di appositi accordi individuali, sarà possibile ricorrere a tale strumento.

smart working